Windows 10 News da BeLabs.it

Il Windows 10 October Update crea ancora grattacapi…

… nonostante fosse stato “ritirato” e riproposto a novembre inoltrato, la build 1809 di Windows 10 ha ancora dei bug piuttosto fastidiosi.

La ridistribuzione dell’update in questione, prevista inizialmente a metà ottobre, è in corso in questi ultimi giorni, ma è già cominciata la conta dei bug residuali e quelli presenti come “novità”, segno che probabilmente qualche giorno e test in più non avrebbero guastato.

Tra i bug principali segnalati – e confermati da Microsoft – troviamo:

  • l’impossibilità di riconnettere in automatico delle unità di rete mappate in Gestione Computer (workaround in attesa di un fix definitivo: KB4471218);
  • l’incompatibilità con alcuni prodotti Trend Micro, come l’Office Scan, che al momento non hanno soluzione in attesa di patch specifica da parte del produttore del software antivirus;
  • problematiche a Microsoft Edge e alla gestione dei widget nella schermata di blocco e per alcune funzionalità di supporto del desktop su sistemi con chip grafico Radeon serie HD 2000 e 4000, caratterizzate da possibili blocchi e schermate blu con l’errore “INVALID_POINTER_READ_c0000005_atidxx64.dll” – al momento non c’è un fix e l’update 1809 è sospeso per questi sistemi fino alla possibile soluzione del problema da parte di Microsoft.
  • le impostazioni per le “Applicazioni Predefinite” tendono a tornare alle impostazioni di default nonostante i “voleri” del proprietario del sistema (questo problema era già presente nella tornata di aggiornamento di ottobre ma non è stato minimamente risolto in questi di novembre…).

Dando per scontato che Microsoft possa risolvere questi problemi – più o meno gravi, ma comunque in generale fastidiosi, potrebbe essere una buona idea, se si ha un sistema che lo permetta, posticipare l’aggiornamento in attesa di maggiori informazioni e riscontri di stabilità, specie su macchine “lavorative”.

Fonte: BetaNews

Photo credit: Pexels.

Condividi su:
Torna su