Temperature-globali-Noaa-gennaio-ottobre - BeLabs.it

Ancora in crescita le temperature medie globali

La media delle temperature globali sono risultate costantemente sopra media da 406 mesi consecutivi secondo l’ultimo rapporto del Noaa (National oceanic and atmospheric administration americano).

 

L’ultimo rapporto del Noaa evidenzia come la situazione relativa al riscaldamento globale sia sempre più allarmante, con ottobre 2018 a rappresentare il secondo più caldo mai registrato dopo l’eccezionalità data dal 2003, che rimane l’anno più caldo mai registrato. Inoltre gli ultimi cinque mesi di ottobre nel periodo 2014-2018 sono stati i cinque più caldi mai registrati, mentre l’intero 2018 si appresta a diventare il quarto anno complessivamente più “caldo” delle serie registrate dal XX secolo in avanti.

Nel periodo in esame, poi, si sono verificati eventi climatici ed anomali significative in un po’ tutto il mondo, tra i quali l’uragano Michael negli Stati Uniti, piogge eccezionali sul Barhein come non accadevano dal 1902, il tifone Yutu nelle isole delle Marianne.

Mappa degli eventi climatici più significativi di Ottobre 2018 - da BeLabs.it
Mappa degli eventi climatici più significativi di Ottobre 2018 – Fonte: Noaa

Questo aumento delle temperature ha anche causato la riduzione dell’estensione media del ghiaccio marino artico del 27,4% rispetto la media del periodo, con gli eventi più significativi che hanno colpito i mari della zona Artica.

In controtendenza poi l’innevamento risultato sopra la media del periodo 1981-2010 per quasi 1 milione di miglia quadrate – la copertura di neve sul continente nordamericano è la seconda più grande mai registrata e inferiore solo al valore registrato nell’ottobre del 2002.

Fonti: NoaaGreenreport.it

Condividi su:
Torna su