Descrizione

Il sistema di acquisizione dati per reti di monitoraggio aria, nato dopo anni di attività sul campo dei nostri tecnici e programmatori ha voluto unire le necessità incontrate durante le attività lavorative sul campo e nella progettazione lavorando molto sulla soluzione delle problematiche comuni ad altre soluzioni già
presenti sul mercato. Dopo accurate scelte tecniche si è giunti ad una soluzione client-server basata su sistema operativo open-source Linux con kernel non smtp ed utilizzando distribuzioni commerciali di largo supporto (come ad esempio Ubuntu, Debian, Fedora...).

Questa soluzione si è rivelata molto stabile e performante, permettondici di avere il completo supporto delle periferiche più comuni nelle soluzioni sia industriali, che ambientali:
• interfacce multiseriali
• adattatori IP
• VPN

Il sistema prevede un funzionamento del tutto automatizzato: si avvia automaticamente alla partenza del sistema e rimane attivo fino allo spegnimento dello stesso, provvedendo alla raccolta e memorizzazione sicura dei dati ricevuti dagli strumenti e apparati collegati. Il controllo real-time è affidato ad una interfaccia grafica raggiungibile via web mentre le procedure di comunicazione sincrone automatizzate sono effettuate via e-mailFTP tramite spooler caricati a sistema con scadenze temporali fisse.

Tutti i dati raccolti sono scritti in duplice copia nel filesystem con accorgimenti atti a scongiurare perdita di dati per interruzioni improvvise dell'alimentazione del sistema; ad ulteriore salvaguardia dei dati, memorizzati in un database di tipo SQLite, è prevista un'ulteriore ridondanza data dalla memorizzazione su chiavetta USB.

I dati poi possono essere estratti ed esportati in modo automatico in vari formati riconosciuti a livello internazionale:

  • Comma Separated Value (CSV) generato a richiesta o tramite report automatizzato giornaliero;
  • ASCII;
  • Opsis File Transfer;
  • Pumei;
  • Siap+Micros;

Ogni datalogger uscito dalla linea di produzione ha un sistema di VPN che permette al produttore ed al cliente di accedere al datalogger da remoto, attraverso una qualsiasi connessione Internet, consentendo quindi la possibilità di autoaggiornarsi in tempo reale dai server aziendali.